Adotta un Giusto 2018/2019_Premiazione Classi 3A-3B-3C-5C e Classe 4C

Bandito da Gariwo, la foresta dei Giusti, (membro dell’Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano con UCEI-Unione Comunità Ebraiche Italiane e Comune di Milano), insieme al MIUR.

Obiettivo del concorso far riflettere gli studenti di tutte le età sui valori di responsabilità, dialogo, pluralismo, giustizia, tolleranza e cittadinanza attiva. Gariwo aspira a coniugare memoria e azione nel presente, promuovendo una lettura della storia che inviti i giovani a farne punto di riferimento nell’agire quotidiano.

PRIMO PREMIO NAZIONALE



Lunedì 13 maggio 2019 a Milano si terrà la premiazione del Concorso nazionale 'ADOTTA UN GIUSTO'.

La nostra scuola sarà premiata nella sezione fumetto (classi 3A, 3B, 3C e 5C con il lavoro dedicato a Irena Sendler e Daphne Vloumidi) e nella sezione video/cortometraggio (classe 4C con il cortometraggio 'Teniamo la rotta' dedicato al Mediterraneo, a Costantino Baratta ed alla Guardia Costiera).


Lunedì 13 maggio alle ore 9.30 al Teatro PIME (via Mosè Bianchi 94, Milano) si terrà la premiazione dei vincitori del concorso “Adotta un Giusto, 2018/19”, quarta edizione del bando proposto da Gariwo (che fa parte dell'Associazione per il Giardino dei Giusti assieme a Comune di Milano e UCEI) in collaborazione con il MIUR-Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Al bando, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, hanno risposto studenti e insegnanti di 300 istituti di tutta Italia, in particolare dall’Italia del centro e del sud, inviando oltre mille elaborati di vario tipo (testi letterari, video, racconti a fumetti, fotografie) ispirati alle storie dei Giusti adottati nel corso dell’anno scolastico.

Nell’incontro, aperto dal saluto del Presidente del Consiglio comunale di Milano, interverranno il Presidente di Gariwo Gabriele Nissim e la Responsabile della Commissione didattica di Gariwo Anna Maria Samuelli, per presentare i lavori artistici e letterari realizzati nelle scuole su una o più figure onorate al Giardino del Monte Stella e nel Giardino Virtuale partendo dalla frase “C’è un albero per ogni uomo che ha scelto il Bene”.

A seguire, la testimonianza di Eugène Muhire Rwigilira, sopravvissuto al genocidio in Ruanda, in cui furono uccisi molti suoi familiari. Ai 500 ragazzi presenti in sala il giovane ruandese racconterà come, durante quel tragico massacro del 1994, ci furono persone coraggiose – i Giusti - che presero le distanze dal male e aiutarono gli altri a salvarsi.

Sul palco saranno poi chiamati gli alunni vincitori per ritirare i premi assegnati dalla giuria composta dalla commissione didattica di Gariwo, da Franca Schiavon del Comune di Milano e Giorgio Mortara dell’UCEI.

Link

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter